Freschi di stampa: tre nuovi libri interessanti

Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul blog Giardini in Viaggio

Marco Martella, Un piccolo mondo, un mondo perfetto. Coltivare, raccontare e vivere un giardino, Ponte alle Grazie, 2019, 123 pp., 14 euro
Con il suo consueto sguardo poetico, Martella ci racconta 14 storie di giardini, da Bomarzo (suo vero amore) a Sissinghurst fino al giardino di Pia Pera.

Antonio Perazzi, Il paradiso è un giardino selvatico. Storie ed esperimenti di botanica per artisti, Utet, 303 pp., 20 euro

Perazzi, oltre che paesaggista, è un appassionato botanico che gira per il mondo a cercare piante insolite e non e ne sperimenta la coltivazione nel suo giardino di Piuca in Toscana. Il ibro è suddiviso in una successione di capitoli dai titoli molto invitanti e creativi:’Seminare le idee’- ‘Piante misteriose’ – ‘Piante volubili per giardinieri capricciosi’ – ‘Piante cosmopolite’ – ‘Piante generose per giardinieri esigenti’ – ‘Velociste olimpioniche’ – ‘Profumi seducenti, essenze inebrianti’

Emanuela Rosa-Clot (a cura di), Pia Pera Apprendista di felicità. Una vita in giardino, Ponte alle Grazie, 2019, 244 pp.,

Il libro raccoglie i contributi della rubrica ‘Apprendista di felicità’ che Pia Pera ha scritto per Gardenia dal 2006 al 2016: un racconto di incontri, riflessioni, esperienze e di emozioni in giardino
Il libro è stato presentato lunedì 6 maggio alla Libreria della natura da Emanuela Rosa-Clot, direttore di Gardenia e Lorenza Zambon, artista giardiniera, ne ha letto alcuni brani davanti ad un pubblico incantato e commosso.