News in tema di fiere, corsi, convegni e altro ancora. Aprile 2019

Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul blog Giardini in Viaggio

Torre Velasca by night durante il Fuori salone. Foto Roberta Magni

Concorsi

  • Il Comitato scientifico della Fondazione Benetton assegna il Premio Carlo Scarpa 2019I giardini del tè di Dazhangshan, nella contea di Wuyuan, nella parte nord-orientale della provincia del Jiangxi, Cina meridionale. Ai piedi della montagna Dazhangshan, un vasto sistema di rilievi collinari accoglie in questa regione le coltivazioni del tè: campi ondulati, inconfondibili per il disegno ordinato delle piantagioni che scorrono in forma di siepi parallele e a tratti interrompono la copertura del manto boschivo o la distesa delle risaie nei fondivalle. La pianta del tè – quella Camellia sinensis che in quest’area della Cina ha avuto buona parte delle sue origini storiche – dà forma a un paesaggio contemporaneo condotto secondo rigorosi criteri agroecologici, in grado di raccogliere il senso della storia e di proiettare nel futuro il valore di un ambiente rurale nel quale l’uomo stabilisce una relazione di armonia con la natura. In questo luogo il Comitato scientifico ha individuato quei valori ricercati ogni anno dal Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino, iniziativa che costituisce, dal 1990, uno dei principali e originali progetti condotti dalla Fondazione nell’ambito della sua attività scientifica rivolta al paesaggio, allo studio e alla cura dei luoghi, coniugando il campo della ricerca, della documentazione, dell’editoria e della divulgazione culturale.
    Il Premio, così intitolato in onore di Carlo Scarpa (1906-1978), architetto e inventore di giardini, è una campagna di studio e di cura rivolta ogni anno a uno specifico luogo del mondo, scelto dal gruppo di studiosi che costituisce il Comitato scientifico perché particolarmente denso di valori di natura, di memoria e di invenzione e individuato a seguito di momenti di confronto, ricerche specifiche, viaggi di studio e approfondimento.
    Gli principali appuntamenti pubblici saranno:
    – Venerdì 10 maggio alle ore 18 è in programma, nelle Gallerie delle Prigioni, l’apertura dell’esposizione The Ground We Have in Common, che vede la curatela di Patrizia Boschiero, Fondazione Benetton, e di Nicolas Vamvouklis, Gallerie delle Prigioni. La mostra durerà fino al 30 giugno
    -Sabato 11 maggio
      un convegno internazionale di approfondimento nella sede della Fondazione Benetton (ore 9.30-13.30) e la cerimonia pubblica del Premio nel Teatro Comunale di Treviso (ore 17), con la presentazione di un film documentario realizzato dalla Fondazione con il regista Davide Gambino e la collaborazione di Gabriele Gismondi, e di un volume collettivo, curato da Patrizia Boschiero, Luigi Latini e Maurizio Paolillo, entrambi dedicati a I giardini del tè di Dazhangshan, e con la consegna del sigillo disegnato da Carlo Scarpa, simbolo del Premio, a Hong Peng, figura responsabile dell’Associazione dei coltivatori di tè biologico di Dazhangshan e delle sue coltivazioni, nonché presidente della Jiangxi Wuyuan Dazhangshan Organic Food Company. Il Premio, posto nelle sue mani, intende essere espressione di vicinanza e riconoscimento per tutte quelle persone che in questo luogo, dove la complessità degli aspetti economici, ecologici, etici ed estetici che definiscono un paesaggio appaiono unirsi armoniosamente, testimoniano con il proprio lavoro la necessità di sviluppare una relazione sempre più consapevole con la terra e con i suoi frutti, nella dimensione fisica di questi “giardini” radicati nel loro contesto e insieme nella realtà mobile delle contemporanee “rotte del tè” che da quest’angolo di Cina portano altrove foglie depositarie di valori culturali ed ecologici profondi.
  • Un nuovo sito per il Premio La città per il verde organizzato dal Verde editoriale. https://www.ilpremiolacittaperilverde.com/
  • sono stati selezionati gli otto finalisti tra architetti, designer, paesaggisti, artisti, giardinieri e vivaisti, provenienti da Italia, Stati Uniti e Russia, che hanno interpretato il “Viaggio”, tema di Orticolario 2019, nel concorso internazionale “Spazi Creativi” per la progettazione e realizzazione di giardini e installazioni artistiche. Gli otto giardini e installazioni, che saranno esposti dal 4 al 6 ottobre nel parco storico di Villa Erba, a Cernobbio, in occasione dell’undicesima edizione di Orticolario, saranno valutati da una giuria internazionale che assegnerà alla migliore realizzazione il premio-scultura “La Foglia d’oro del Lago di Como”. Comunicato stampa.

Corsi e seminari

  • 27 aprile ore 10.30 Cascina Bollate organizza GIARDINIERI PER UN GIORNO: si parla e si cercano erbacce in vivaio (ce ne sono, ce ne sono…) e si farà un girello tra le rose quasi fiorite, le erbacee (con due E e una C sola) di primavera e – se il tempo lo consente – qualche annuale.Adesione tassativa entro e non oltre mercoledì 24 aprile inviando una mail a vivaio@cascinabollate.org, con i dati richiesti poche righe più sotto, indispensabili per l’autorizzazione all’ingresso in carcere.Numero massimo: 25 persone; minimo 10.
  • 29 aprile ore 18, conferenza di Italia nostra su ‘Villa Simonetta tra passato e futuro’, sala conferenze via Duccio da Boninsegna 21/23 Milano. Comunicato stampa
  • 4 maggio dalle 9 alle 13, Luce e giardino, incontro di approfondimento sulle funzioni del giardino e la progettazione. Tra i relatori Laura Pirovano con una conferenza su ‘Giocare con le piante nel giardino d’ombra’, Castello Quistini, Rovato, BS. Programma
  • 31 maggio, corso Valfredda con Mauro Crescini ‘Architettura del giardino parte 2, presso il vivaio Valfredda a Cassago San Martino. Per info http://www.valfredda.it/evento/formazione-con-valfredda-architettura-del-giardino-parte-2/
  • 5-8 luglio corso Valfredda con Noel Kingsbury. Programma
  • 20-21 settembre International Meeting di Maestri di paesaggio a Bergamo. I relatori saranno:
    Barbara Corcoran (USA) New York Botanical Garden; Luciano Giubbilei (UK); Leonard Grosch (DE) Atelier LOIDL; James Hitchmough (UK) The University of Sheffield; Antonio Perazzi (IT) Studio Antonio Perazzi; Martin Rein-Cano (DE) Topotek 1; Juan Roig (SP) BATTLE I ROIG; Cassian Schmidt (DE) Hermannshof Gardens; Dirk Sijmons (NL) H+N+S Landscape architects
    Il Landscape festival si terrà dal 2 al 22 settembre; Il tema dell’edizione 2019 ‘Pioneer Landscape’ e la piazza verde sarà disegnata da Luciano Giubbilei

Fiere e vivai

  • 25-28 aprile, Orti in parco a Levico Terme. Per info https://www.visitvalsugana.it/it/eventi-valsugana/ortinparco-2019_946_ide/
  • 26-28 aprile, Hortus I giorni nel giardino, Chiostri di San Pietro a reggio Emilia. Locandina
  • 3-5 maggio Tre giorni per il giardino al Castello di Masino. Comunicato stampa
  • 3-5 maggio Giardini in Arte al Monte verità, Locarno. Comunicato stampa
  • 11-12 maggio Flower Show a Varese Villa Croven, via S. Sanvito 27. Info www.yougarden.com
  • 17-19 maggio torna ORTICOLA ai giardini di via Palestro a Milano. Vedi Anteprima Orticola http://www.giardininviaggio.it/anteprima-orticola-2019
  • 17-19 maggio Piante grasse dal mondo, Viridea, Cusago (MI). Per info www.viridea.it
  • 18 maggio  è la festa internazionale del fascino delle piante, il Fascination of Plants Day. Per l’occasione i 7 orti botanici di Bergamo, Bormio, Brera (Milano), Città Studi (Milano), Pavia, Toscolano Maderno e Villa Carlotta (Tremezzina sul Lago di Como), aderenti alla Rete degli orti lombardi, propongono un calendario ricco di appuntamenti per grandi e piccini in onore del meraviglioso universo vegetale. Per saperne di più https://reteortibotanicilombardia.it/
  • 25-26 maggio esposizione internazionale di oltre 300 esemplari di orchidee tropicali al MUSE di Trento. Comunicato stampa
  • dal 27 aprile fino al 28 ottobre RADICEPURA GARDEN FESTIVAL, seconda edizione. Comunicato stampa

Giardini

  • a maggio a villa della Pergola di Alassio si potranno ammirare le molte varietà di rosa presenti (oltre 28 varieta’). Le piu’ interessanti sono: ANEMONE ROSE  (Schmidt, Germania 1896) Ibrido di Rosa laevigata; SENATEU LA FOLETTE (Busby Francia 1910)  – Ibrido di Rosa gigantea; ICEBERG (Kordes. Germania 1958) Rosa floribunda. Altre da vedere: KEW RAMBLER (Kew, Gran Bretagna 1913); GENERAL SCHABLIKINE (Nabonnand, Francia 1878);  AIMEE VIBERT (Vibert, Francia 1828) Noisette;  PUREZZA (Mansuino, Italia 1960) Ibrido di Rosa banksiae;   MERMAID (Paul, Gran Bretagna 1918) Ibrido di Rosa bracteata; ROSA BRACTEATA; BURGUNDY ICEBERG (Swane, Australia 1998) Mutazione (sport) di Brilliant Pink Iceberg. Rosa floribunda;   ALBERTINE (Barbier, Francia 1921) Ibrido di Rosa wichurana.
    Visite guidate su prenotazione con inizio alle ore 9.30-11.30-15.00-17.00. Durante la settimana è possibile prenotare visite solo per gruppi. Per info e prenotazioni
    .Per informazioni e prenotazioni: Tel. +39.0182.646130 +39.0182.646140 info@giardinidivilladellapergola.comwww.giardinidivilladellapergola.com
Riviste

  • Giardino antico aprile 2019 Le dieci stanze di un grande giardino Poggio Castello in Brianza, di Laura Pirovano
    e inoltre servizi sulle Rose antiche; Piccolo è bello a Sant’Agata Feltre; Il bello secondo natura, un giardino progettato dalla paesaggista Luigina Giordani
Viaggi
  • 5-9 giugno, L’agenzia di viaggi Suite 152 di Parma in collaborazione con Arbora organizza ‘I giardini del South West England’: Stourhead, Houses&Wirth, Shute House, Hestercombe, Cothay Manor, Wisley gardens. Per il programma www.suite152.eu