News in tema di seminari, convegni, libri, mostre e altro ancora. Dicembre 2018

Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul blog Giardini in Viaggio

Animali

  • Secondo l’ultimo convegno Verso un Piano nazionale di monitoraggio del lupo, organizzato dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale) negli ultimi 40 anni la popolazione del lupo in Italia è cresciuta fino ad occupare il 25% del nostro territorio, tanto da essere presente in tutto l’Appennino e raggiungendo sia le Alpi occidentali che quelle centro-orientali.

Concorsi e premi

primula-palinuri

  • Elette le piante simbolo delle venti regioni italiane, iniziativa promossa dal gruppo della Società Botanica Italiana coordinato da Lorenzo Peruzzi professore di Botanica sistematica presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa e Direttore dell’Orto e Museo Botanico. A votare sono stati oltre 500 appassionati ed esperti botanici da tutta Italia che hanno eletto le piante vincitrici a partire da una rosa di candidature, con un meccanismo per certi versi simile a quello delle primarie. va dalla alla Primula di Palinuro per la Campania che cresce endemica a picco sul mar Tirreno, allo Zafferano etrusco per la Toscana, al Pino locato per la Basilicata che si trova solo nel Parco Nazionale del Pollino, o ancora alla Sassifraga dell’Argentera per il Piemonte, la più votata in assoluto, una bellissima pianta erbacea a fiori rosa, tipica delle Alpi occidentali. Per elenco piante premiate
  • Dal 21 novembre 2018 al 31 gennaio 2019 sono aperte le iscrizioni per partecipare al concorso e realizzare i loro progetti in occasione dell’undicesima edizione di Orticolario (Villa Erba, Lago di Como, 4-5-6 ottobre 2019). Per info e scaricare banco e moduli di iscrizione https://orticolario.it/concorso-internazionale-spazi-creativi/
  • Myplant & Garden e Fondazione Minoprio indicono la IV edizione del concorso creativo, che quest’anno si chiama ‘Il giardino di corte’. L’area oggetto del concorso, coordinato dall’arch. Umberto Andolfato (AIAPP), è sita all’interno di CasArché, una comunità per nuclei mamme-bambini della Fondazione Arché Onlus, realtà nata su iniziativa di padre Giuseppe Bettoni che si prende cura di mamme e bambini con disagio sociale e fragilità personale con l’obiettivo proteggerli e di accompagnarli nella costruzione di progetti di autonomia sociale, abitativa a lavorativa. Scadenze: Iscrizione: entro le h. 24.00 del 4 gennaio 2019; Invio elaborati: entro il 31 gennaio 2019; Comunicazione del progetto selezionato: entro il 8 febbraio 2019; Invio impegno di accettazione per la realizzazione dell’allestimento: entro il 15 febbraio 2019; Inaugurazione e premiazione dei progettisti: giorno di apertura Myplant&Garden (20 febbraio 2019); Realizzazione dell’allestimento: ottobre 2019
  • Corsi e convegni
  • 24 gennaio 2019, giornata di formazione Valfredda sulla manutenzione, costo 60 euro, presso il vivaio a Cazzago S. martino (BS). Per info e iscrizioni http://www.valfredda.it/corsi-di-formazione-valfredda/
  • Dal 26 gennaio al 23 marzo 2019, 5 lezioni alla Libreria della natura di Milano per il corso ‘Giardinieri da terrazzo’ tenuto da Sandro Degni. Costo di una lezione 35 euro e dell’intero corso 140. Programma
  • 22-25 febbraio 2019, alla Libreria della natura di Milano, Corso Valfredda con Annie Guilfoyle. Per info e iscrizioni http://www.valfredda.it/corsi-di-formazione-valfredda/
  • World Forum on urban forests 2018. Su youtube potete ascoltare una intervista al ricercatore Giorgio Vacchiano https://www.youtube.com/watch?v=6BYAWpptWvI
    Intervista a Hiroto Mitsugi della Fao https://www.youtube.com/watch?v=mlTromp9TS8
    Incontro con Boeri https://www.youtube.com/watch?v=95y-HR-z_C0
    Intervista a Cecil Konijnendijk  https://www.youtube.com/watch?v=WKdXhNbohuk

Fiere e vivai

  • 20-22 febbraio 2019, MyPlant & Garden alla fiera di Milano Rho
  • Dal 17 al 19 maggio 2019 torna Orticola a Milano ai Giardini Indro Montanelli
Giardinaggio
  • La Xylella colpisce la macchia mediterranea:  tra le piante trovate infette, 13 ginestre, 11 poligala mirtifolia, tre mandorli, due calicotome, un rosmarino, una lavanda, un cisto, e un eleagno. L’area interessata, situata nei dintorni di Porto Santo Stefano, è particolarmente isolata dal resto del territorio toscano per la presenza della laguna di Orbetello che la separa dalla terraferma. Non è nota l’origine dell’infestazione, ma tra le ipotesi accreditate l’introduzione nella zona di piante infette o il trasporto di insetti vettori della malattia, provenienti da località poste al di fuori del territorio italiano. Si procederà immediatamente, annuncia il Mipaaft, all’applicazione delle misure fitosanitarie di eradicazione. Verrà inoltre istituita un’area delimitata comprendente la zona infetta interessata, dove ricadono le piante colpite, e una zona cuscinetto circostante di 5 km dove verrà svolta un’attenta sorveglianza. Fonte Ansa
  • Giardini e parchi
  • L’associazione Amici del Paradiso di Chiavenna, in sintonia con la Comunità Montana e il Comune di Chiavenna, opera per rilanciare il Parco Museo del Paradiso, area paesaggistica di grande fascino, unica nel suo genere, che comprende il giardino botanico con resti archeologici di epoca romana e non solo; l’antica fortificazione del Castellaccio; un museo di reperti antichi e di cultura locale. Il Parco del Paradiso fu fondato negli anni Cinquanta, dalla felice intuizione di unire un’emergenza per lo sperone della Rocca, l’Orto Botanico e il Museo della cultura materiale della Valchiavenna. La denominazione Paradiso è legata alla presenza di piantumazioni di limoni, ulivi e altre piante mediterranee, nata grazie al microclima creato dalla capacità della pietra ollare di trattenere il calore. Ideatrice del progetto fu l’Avis di Chiavenna, coordinata dal professor Serafino Corbetta, che fondò a una cooperativa per la valorizzazione del sito ed ebbe in donazione la Rocca che sovrasta il Castello, poi la proprietà si ampliò con ulteriori donazioni. Ora si cerca di rilanciare il progetto originario, per un Museo del Paradiso di Chiavenna, che include un universo ambientale, paesaggistico, botanico, storico, culturale, per fare un punto di riferimento per i cittadini di Chiavenna e momento informativo e formativo essenziale per tutti i visitatori.
Libri
  • river-aire-by-pool-superpositions

    Yearbook Landscape Architecture Europe 2018, Blauwdruk Publishers, 29,50 euro, V edizione con 48 progetti contemporanei selezionati da una giuria internazionale. Per info https://www.uitgeverijblauwdruk.nl/newbooks/#cc-m-product-15184620024

  • Marco Togni, Instant giapponese, Gribaudo-Feltrinelli, da un conoscitore del Giappone un nuovo libro sulla cultura nipponica
  • FIORI E PIANTE. Botanica, cura e segreti, in collaborazione tra Orto botanico di Brera e città studi e Corriere della Sera, 2018: 20  agili monografie
Milano
Mostre
  • Fino al 6 gennaio 2019, Mostra sui progetti della Biennale internazionale del paesaggio di Barcellona al museo del paesaggio di Pallanza. Per info http://www.museodelpaesaggio.it/
  • Fino al 6 gennaio 2019, Courbet e la natura, Palazzo dei diamanti a Ferrara. Per info http://www.palazzodiamanti.it/1616/courbet-e-la-natura
  • Fino al 23 gennaio 2019 ilmondoinfine: vivere tra le rovine, Roma – Galleria Nazionale, progetto espositivo articolato in vari eventi: oltre alla mostra una serie di incontri seminariali, cinematografici e performativi. Programma

    Walking visions

  • Fino al 31 gennaio 2019,  Mostra fotografica ‘walking visions’ sui contadini del Madagascar, sede Mais onlus, piazza Manfredo fanti 30 a Roma. Comunicato stampa.
Viaggi
  • 27/3/2019 – 31/3/2019 – Matera e dintorni (5gg – 4 notti), FAI. Per info scrivere a milano@delegazionefai.fondoambiente.it. Matera città della cultura 2019 e le località che fanno della Basilicata uno scrigno di biodiversità naturale e culturale, un connubio tra storia e natura, arte e fede, architetture e folklore. Il tema delle visite sarà: gli Imperatori della Regione. Da Federico II di Svevia a Carlo Levi, tra arte e riforme
  • 16-22 aprile 2019, Salonicco, le Meteore e isola di Thassos, a cura di Italia nostra. Programma